d

Alienum phaedrum torquatos nec eu, vis detraxit periculis ex, nihil expetendis in mei. Mei an pericula euripidis, hinc partem ei est. Eos ei nisl graecis, vix aperiri consequat an.

In. Fb. Tw. Be. Db. Li.

Vuoi un cuore in forma? Pedala!

Ecco perché andare in bici non solo è divertente, ma fa anche bene alla salute

Andare in bicicletta è facile: si tratta di un’attività fisica alla portata di tutti, anziani compresi, per la quale non servono attrezzature complesse e iscrizione in palestra. Serve però costanza: per vedere benefici sulla salute bisogna pedalare almeno 12 km 3 volte a settimana, anche se l’ideale sarebbe tutti i giorni.

Essendo un’attività di tipo aerobico è fortemente consigliata per tenere il cuore e tutto il sistema cardiocircolatorio in forma. Andare in bici non solo allena il muscolo cardiaco aumentando la sua capacità di pompare sangue, ma favorisce i cosiddetti adattamenti cardiocircolatori.

Il parere dell’esperto

“L’allenamento aerobico provoca importanti modificazioni a carico del sistema nervoso autonomo del cuore. La conseguenza più evidente è la riduzione della frequenza cardiaca a riposo, riscontrabile già con poche settimane di allenamento”, precisa Alessandro Biffi, specialista in Medicina dello sport e Cardiologia. “La bicicletta ha effetti positivi anche sulla pressione arteriosa, permettendo di tenere sotto controllo sia la massima che la minima. E questo funziona non solo a livello preventivo: andare in bici per i soggetti ipertesi – ad esempio – fa parte della cura e riduce l’insorgenza di complicazioni”.

Pedalare, inoltre, ha impatti ridotti sul sistema delle articolazioni, visto che circa il 60% del peso corporeo si scarica sul sellino. Le uniche articolazioni parzialmente sollecitate sono quelle del ginocchio e della colonna. Ma una corretta posizione della sella e del manubrio evita gran parte dei problemi. Anzi nella maggioranza dei casi, rafforzando la muscolatura addominale, lombare e dorsale, la bici agisce positivamente sulle componenti articolari.

Gli effetti di un corretto utilizzo

Effetti positivi anche sul peso forma: andare in bici tonifica e fa dimagrire in modo sano. Un’ora di bici brucia dalle 300 alle 500 kcal, a seconda della velocità e della pendenza del percorso; gli allenamenti più intensi arrivano a consumi pari a 700 kcal. Benefici anche per il sistema circolatorio venoso e per quello linfatico: pedalare infatti aumenta l’elasticità delle pareti venose, prevenendo l’insorgenza di gonfiori e trombosi.

“Pedalare migliora il metabolismo degli zuccheri e aumenta il numero dei recettori dell’insulina (l’ormone prodotto dal pancreas per controllare il livello di glucosio nel sangue) aumentando la capacità del nostro organismo di catturarla. Ed è anche un’alleato prezioso per tenere sotto controllo trigliceridi e colesterolo. È stato dimostrato che già dopo poche settimane di allenamento – a patto di pedalare almeno 30 minuti al giorno ad intensità moderata – si vedono i primi risultati”, conclude Alessandro Biffi.

Leave a Comment