d

Alienum phaedrum torquatos nec eu, vis detraxit periculis ex, nihil expetendis in mei. Mei an pericula euripidis, hinc partem ei est. Eos ei nisl graecis, vix aperiri consequat an.

In. Fb. Tw. Be. Db. Li.

Transizione energetica: 15 proposte per i consumatori

Il Manifesto di Eurelectric “15 Pledges to Customers” siglato anche da Elettricità Futura, Edison, Enel e Silver Ridge Power Italia

di Redazione

Transizione Energetica. Eurelectric, Associazione europea delle imprese elettriche, ha presentato a Bruxelles dinanzi alle istituzioni europee, il Manifesto “15 Pledges to Customers” frutto della collaborazione con le associazioni nazionali del settore tra cui Elettricità Futura. Scopo dell’iniziativa è accompagnare i consumatori all’interno del processo di transizione energetica aiutandoli a sostenere lo sviluppo dell’elettricità a emissioni zero attraverso vari prodotti e servizi come offerte di decarbonizzazione trasparenti, pacchetti fotovoltaici e di stoccaggio, opzioni di investimento nella generazione locale di energie rinnovabili e diffusione di tecnologie elettriche in settori come la mobilità.

Tre impegni principali

Tre gli impegni principali promossi dal Manifesto: stimolare soluzioni innovative come quelle che permettono una migliore gestione dei consumi energetici (demand response) e tecnologie efficienti come le colonnine di ricarica per la mobilità e l’accumulo di energia. Puntare su una transizione che sia economicamente accessibile e inclusiva e migliorare l’esperienza degli utenti con il fornitore di energia, incrementando i servizi in maniera semplice e trasparente.

Il documento raccoglie le istanze e gli spunti discussi nel corso del Roadshow organizzato da Eurelectric in collaborazione con Accenture, in 8 Paesi europei diversi, tra cui l’Italia, che ha visto la partecipazione e il confronto di rappresentanti di fornitori di energia elettrica e dei consumatori, centri di ricerca, autorità, imprese del settore automobilistico e della domotica, per condividere le best practices e ricercare le migliori soluzioni volte a coinvolgere il consumatore in questo importante percorso.

LEGGI ANCHE  Agostino Re Rebaudengo alla guida di Elettricità Futura

Il Manifesto sulla transizione energetica contiene 15 azioni concrete che i venditori di energia elettrica si impegnano a implementare per indurre i consumatori a scoprire i benefici derivanti dalla mobilità, dall’efficienza energetica e dallo sviluppo delle rinnovabili: dall’investimento in tecnologie come pompe di calore, produzione rinnovabile, stoccaggio, ricarica intelligente dei veicoli elettrici, all’isolamento domestico. Offrendo ai consumatori, nel contempo, consigli personalizzati per aiutarli a gestire meglio il loro consumo energetico e informarli sui costi, il rimborso e i vantaggi attesi delle tecnologie disponibili. Ovviamente per una transizione energetica a prezzi accessibili e inclusiva per tutti i clienti, grazie anche a livelli più bassi di imposte e prelievi nelle bollette dell’elettricità e delle tariffe di rete, sono richiesti un budget solido e la cooperazione con gli istituti finanziari per attivare prestiti “verdi”.

Un’opportunità per i cittadini europei

Elettrificare l’economia rappresenta un’enorme opportunità per i cittadini europei. Può contribuire a costruire un ambiente di vita più confortevole e più sano con meno rumore, una migliore qualità dell’aria e una maggiore efficienza energetica. Grazie alle tecnologie digitali, l’elettricità è in grado di offrire nuovi servizi per i clienti, che vanno dai nuovi mezzi di comunicazione a nuovi modi di intrattenere, spostare e persino curare. Ma “non saremo in grado di arrivarci senza il sostegno attivo e il coinvolgimento dei cittadini”, si legge nel documento.

Elettricità Futura, Edison, Enel e Silver Ridge Power Italia, sono i soggetti italiani che hanno firmato il Manifesto, “nella convinzione che, in questo momento di cambiamento, gli operatori del settore devono avere l’ambizione oltre che la responsabilità sociale di guidare i consumatori verso le nuove tecnologie e i nuovi servizi generati dalla transizione energetica”.