d

Alienum phaedrum torquatos nec eu, vis detraxit periculis ex, nihil expetendis in mei. Mei an pericula euripidis, hinc partem ei est. Eos ei nisl graecis, vix aperiri consequat an.

In. Fb. Tw. Be. Db. Li.

Mobilità sostenibile, la gara dei Comuni virtuosi

Premio di 100 bici elettriche per i piccoli Comuni che presenteranno progetti nel campo dell’economia circolare, della sostenibilità ambientale o della mobilità alternativa

di Goffredo Galeazzi

Progetti nel campo dell’economia circolare, della sostenibilità ambientale o della mobilità sostenibile. E come premio 100 biciclette elettriche per i Comuni sotto i 3.000 abitanti che presenteranno le proposte più innovative e capaci di incidere positivamente sulle abitudini dei cittadini, dei turisti ma anche dei visitatori occasionali.

Dopo lo stop forzato, a seguito dell’emergenza coronavirus che aveva costretto a una temporanea sospensione dell’iniziativa, è ripartito il progetto “Tandem. Bici in Comune”: 100 e-bike in palio (2 per ciascun Comune) che andranno a premiare i piccoli Comuni che proporranno progetti che possano mettere in evidenza le buone pratiche e migliorare significativamente la qualità della vita: dall’impatto sul territorio all’effettiva fruibilità dei servizi che scaturiscono dal progetto, dalla riduzione dell’inquinamento atmosferico agli strumenti di comunicazione atti a promuovere l’uso della mobilità sostenibile.

L’iniziativa è promossa da Iren, la multiutility che opera nei settori dell’energia elettrica, del teleriscaldamento, del gas, dei servizi idrici integrati e dei servizi ambientali, e dall’Anci, l’Associazione nazionale dei Comuni italiani.

La candidatura a “Tandem. Bici in Comune” dovrà essere presentata dal sindaco e dovrà contenere una descrizione più dettagliata possibile del progetto, in corso di realizzazione oppure concluso non oltre i sei mesi precedenti all’emissione del bando. Ciascun Comune potrà candidare un solo progetto. Sarà possibile partecipare inviando il form presente sul sito www.biciincomune.it sino al 24 luglio prossimo. Entro l’estate, poi, vi sarà, poi, la proclamazione dei vincitori designati da una giuria tecnica composta da rappresentanti di Anci ed Iren, oltre che da un esperto di sostenibilità ambientale.

LEGGI ANCHE  Estate 2020, estate di cicloturismo per tutti

Per il presidente dell’Anci Antonio Decaro “ogni iniziativa volta a sostenere la mobilità alternativa, l’economia circolare, l’innovazione, come questa di Iren, va apprezzata e incentivata”. “Abbiamo deciso di dare nuovo slancio all’iniziativa non solo perché in linea sia con le politiche nazionali di sviluppo che con l’European Green Deal, ma anche perché l’emergenza sanitaria ha reso tutti ancora più consapevoli dell’importanza di un approccio sostenibile”, ha commentato l’ad di Iren Massimiliano Bianco.