d

Alienum phaedrum torquatos nec eu, vis detraxit periculis ex, nihil expetendis in mei. Mei an pericula euripidis, hinc partem ei est. Eos ei nisl graecis, vix aperiri consequat an.

In. Fb. Tw. Be. Db. Li.

Per il fotovoltaico trend di crescita a due cifre

A maggio la produzione da Fer ha coperto il 51,2% della domanda elettrica, il valore mensile più alto di sempre. Nel 2019 installati in Italia oltre 880.000 impianti fotovoltaici

di Goffredo Galeazzi

Il fotovoltaico ha assunto in Italia un ruolo decisamente importante. Lo scorso maggio, come comunica Terna, la produzione da fonti rinnovabili ha coperto il 51,2% della domanda elettrica, il valore mensile più alto di sempre, con una crescita del fotovoltaico del 25,1%. A fine 2019 risultano installati in Italia oltre 880.000 impianti fv per una potenza installata complessiva di circa 21 GW (+3,8% rispetto al 2018) e una produzione vicina a 24 TWh (+4,6%), grazie soprattutto alle migliori condizioni di irraggiamento. Nel corso dell’anno sono stati installati oltre 58 mila nuovi impianti fotovoltaici (+20,7% rispetto al 2018), che hanno incrementato di 750 MW la potenza complessiva: un trend di crescita quasi doppio rispetto ai 400 MW dei precedenti anni. Per il 63% i nuovi impianti hanno beneficiato del meccanismo dello scambio sul posto.

Sono questi alcuni dei dati contenuti nel Rapporto statistico sul Solare fotovoltaico 2019, pubblicato dal Gse. Le nuove installazioni hanno visto, in gran parte, la nascita di impianti con potenza inferiore ai 20 kW: rappresentano il 92% del totale in termini di numeri e il 21% in termini di potenza. Si registra comunque anche una ripresa degli investimenti sugli impianti di grande taglia, oltre i 5 MW (quasi il 30% della nuova potenza fotovoltaica), in particolare nelle regioni meridionali del Paese. La potenza media degli impianti entrati in esercizio nel 2019 è di 12,9 kW, un dato decisamente più alto rispetto agli anni precedenti, legato all’installazione di alcune centrali fotovoltaiche. Oltre 721 mila degli 880.090 impianti in esercizio in Italia riguardano il settore domestico, come anche l’88% degli impianti installati nel corso del solo 2019.

Su un totale di 115 TWh di energia elettrica prodotta dalle fonti rinnovabili in Italia nel 2019, il fotovoltaico ne ha coperto una quota pari al 20%, registrando peraltro un incremento del 4,6% rispetto all’anno precedente. Ciò significa che in Italia, nel settore elettrico, ogni 10 kWh prodotti dalle rinnovabili, 2 vengono dal sole.

La classifica delle Regioni

La Lombardia si conferma la regione con il maggior numero di impianti. In tutto sono oltre 135.000 impianti, 10.000 in più rispetto al 201. Segue il Veneto con 124.000 impianti. Se si guarda al numero totale, in Italia 3 impianti su 10 sono concentrati in queste due regioni. Più in generale, oltre la metà degli impianti è situata nel Nord Italia (55%) mentre il 28% si trova nel Sud del Paese e nelle isole. Il restante 17% del parco è installato nel Centro Italia. Il Rapporto statistico evidenza, infine, come il fotovoltaico sia ormai diffuso in tutte le filiere economiche, agricoltura, industria, terziario e residenziale.

In termini di potenza, il primato va alla Puglia che registra 2,8 GW di potenza installata. E oltre 3,6 TWh di energia elettrica dal sole: copre quasi il 15% della produzione nazionale. Seguono la Lombardia con 2,4 TWh e l’Emilia Romagna con 2,3 TWh.

In Italia la quasi totalità degli impianti del settore domestico è in autoconsumo. I risultati migliori arrivano dai settori industriale e terziario, che hanno raggiunto percentuali rispettivamente del 39% e del 45% di energia autoconsumata, sul totale di quella prodotta.

Infine, in Italia si è registrato un notevole incremento dei sistemi di accumulo dell’energia prodotta da impianti fotovoltaici. A fine 2019, si contano quasi 26.000 sistemi, con una potenza di 118 MW. Ciò significa che rispetto al 2018, i sistemi di accumulo hanno registrato lo scorso anno una crescita di circa il 50% sia in termini di numeri che in termini di potenza.