d

Alienum phaedrum torquatos nec eu, vis detraxit periculis ex, nihil expetendis in mei. Mei an pericula euripidis, hinc partem ei est. Eos ei nisl graecis, vix aperiri consequat an.

In. Fb. Tw. Be. Db. Li.

Un chilometro di benessere e sostenibilità sulle rive del Tevere

Piazza Tevere: a Roma, in pieno centro, realizzata un’installazione temporanea a prova di Covid

di Maria Pia Terrosi

Un chilometro di benessere, di qualità paesaggistica e di storia realizzato unendo idealmente le due sponde del Tevere  attraverso un prato verde attrezzato. Accade a Roma, a Piazza Tevere, sulle banchine del fiume tra Ponte Sisto e Ponte Mazzini. Qui è stato realizzato un allestimento temporaneo in cui città e acqua, natura e arte, passato e presente convivono e si alimentano a vicenda, dando vita a una nuova ”piazza”.  

Un paesaggio inaspettato, creato grazie al posizionamento di 4.600 metri quadrati di  vero prato e 40 pioppi bianchi lungo il fiume. Un chilometro di spazio in libertà dove sostare e sperimentare modalità di socializzazione, di “vicinanza nel distanziamento”, adatte al tempo che stiamo vivendo.

L’installazione – che fa parte del programma Strategie Green 2020” promosso da AIAPP E ASSOVERDE assieme ad associazioni e soggetti istituzionali – sorge in un luogo vulnerabile della città per la presenza del fiume e con un significativo carico inquinante in termini di  polveri sottili e di CO2.

Proprio per questo l’installazione rappresenta un esempio concreto dei benefici che la natura può generare nella città  a livello climatico e ambientale.  Al tempo  stesso è un’occasione per creare sensibilizzazione sulle soluzioni progettuali in grado di far nascere spazi pubblici che  sappiano integrare obiettivi ecologici e sociali.

LEGGI ANCHE  I Grandi della Terra investono nei fossili

A questo link per approfondire il programma “Strategie Green 2020” promosso da AIAPP e ASSOVERDE.