d

Alienum phaedrum torquatos nec eu, vis detraxit periculis ex, nihil expetendis in mei. Mei an pericula euripidis, hinc partem ei est. Eos ei nisl graecis, vix aperiri consequat an.

In. Fb. Tw. Be. Db. Li.

Monopattini: sharing su tre ruote

Un’azienda vicentina ha presentato un monopattino per lo sharing particolarmente stabile e sicuro grazie alle tre ruote

Tra i mezzi della mobilità leggera forse il monopattino è quello che desta le maggiori preoccupazioni in termini di sicurezza. Nel 2020 in Italia sono stati 123 gli incidenti gravi che hanno interessato i monopattini elettrici. Uno ogni tre giorni. E le cose non sembra che stiano andando meglio nel 2021: nei primi 4 mesi dell’anno si sono registrati già 46 incidenti gravi.

Se la causa degli incidenti è spesso la distrazione, anche la presenza di buche e avvallamenti nei quali finiscono le piccole ruote del mezzo accresce il rischio. Per garantire maggior sicurezza a chi lo utilizza, Askoll, un’azienda vicentina, ha realizzato, E.sco. Si tratta di un monopattino elettrico a 3 ruote antiforatura da 10” ciascuna (una anteriore e due posteriori) che assicurano particolare stabilità. Caratteristica fondamentale soprattutto per un mezzo destinato a essere utilizzato in sharing. 

Le tre ruote e la pedana basculante – assicura l’azienda – consentono una guida più confortevole e sicura anche sui fondi stradali irregolari come sono spesso quelli dei centri storici. E.sco è inoltre caratterizzato da un sistema di frenata rigenerativa che permette il recupero di energia. È anche dotato di un faro anteriore e di uno posteriore sempre attivi che accrescono la visibilità del mezzo. Infine può essere utilizzato in modalità pedestrian quando ci si muove nelle zone pedonali, limitando la velocità a 6 km/h.

Anche a livello normativo si stanno rivedendo le regole per la conduzione dei monopattini. Al Senato è stato presentato alcune settimane fa un disegno di legge contenente “Disposizioni in materia di sicurezza e di circolazione stradale dei monopattini a propulsione prevalentemente elettrica”. 

Tra i punti salienti: l’obbligo di assicurazione per responsabilità civile, a tutela del conducente e dei terzi in caso di incidenti con persone, animali o cose. L’obbligo di assicurazione riguarda anche i monopattini in sharing. Inoltre le aziende dovranno fornire al conducente, se ne è sprovvisto, il casco protettivo e il giubbotto o le bretelle retroriflettenti ad alta visibilità.