d

Alienum phaedrum torquatos nec eu, vis detraxit periculis ex, nihil expetendis in mei. Mei an pericula euripidis, hinc partem ei est. Eos ei nisl graecis, vix aperiri consequat an.

In. Fb. Tw. Be. Db. Li.
fossili

Fermare i Super inquinatori

Il 73% delle emissioni di carbonio del settore elettrico viene prodotto dal 5% degli impianti, tutti alimentati a carbone

La stragrande maggioranza delle emissioni di carbonio del settore elettrico – il 73% – è addebitabile al solo 5% delle centrali elettriche del mondo, tutte alimentate a carbone. A questo risultato è arrivato uno studio “Reducing CO2 emissions by targeting the world’s hyper-polluting power plants” condotto da Don Grant, sociologo dell’Università di Boulder in Colorado. La ricerca ha analizzato i dati relativi alle emissioni di oltre 29.000 centrali elettriche a combustibili fossili distribuite in 221 Paesi per identificare quelle più inquinanti

Tra questi Super inquinatori altamente inefficienti il primo posto spetta a un impianto a Rogowiec, in Polonia. La centrale copre circa il 20% del fabbisogno elettrico polacco e nel solo 2018 ha emesso nell’atmosfera più di 38 milioni di tonnellate di CO2. 

“Capire con precisione chi ha maggior colpa per la crisi climatica è una sfida importante”, ha detto in un’intervista Don Grant. Tra i dieci impianti a più alta emissione, sei si trovano in Cina e in Asia orientale, due sono in India e due in Europa, compreso appunto lo stabilimento di Rogowiec.

I ricercatori non si sono fermati qui. Hanno anche calcolato quanto i Super inquinatori  potrebbero ridurre le emissioni aumentando la loro efficienza, passando a combustibili a basse emissioni di carbonio o aggiungendo tecnologie di cattura del carbonio. Hanno calcolato che, attuando interventi di efficientamento delle centrali, si potrebbero ridurre le emissioni totali del settore energetico globale del 25%. Passare dal carbone al petrolio o al gas ridurrebbe le emissioni di circa il 30%, mentre l’installazione di una tecnologia di cattura del carbonio ridurrebbe quasi della metà le emissioni.