auto elettriche

Agli italiani piace elettrica

Quasi 7 italiani su 10 acquisterebbero un’auto elettrica. I risultati di un’indagine Deloitte condotta in 25 Paesi su oltre 26 mila consumatori

Grande interesse degli italiani alla mobilità elettrica: 69 su 100 preferiscono un’auto elettrica o ibrida in caso di acquisto. Il dato è emerso dall’ indagine “Global Automotive Consumer Study 2022” condotta su 26 mila persone in 25 paesi da Deloitte tra settembre e ottobre 2021.

L’interesse mostrato dagli italiani verso l’elettrico è motivato principalmente dai minori costi di manutenzione e da una migliore esperienza di guida. Il dato italiano è decisamente superiore a quello di Usa e Cina (fermi al 42%) e anche della Germania (51%). Si avvicinano invece alla percentuale italiana il Giappone e la Corea del Sud attestati rispettivamente al 61% e al 63%. 

Obiettivo dell’indagine Deloitte è capire come la pensano i cittadini sulle varie tematiche relative all’automotive. Questo può aiutare le aziende a stabilire le priorità e definire le migliori strategie di investimento, in un momento segnato dalla necessità di procedere rapidamente verso la transizione elettrica. 

“Con questo studio abbiamo cercato di capire”, ha precisato Giorgio Barbieri, Automotive Sector Leader di Deloitte in un’intervista rilasciata a la Repubblica, “quali sono le aspettative dei consumatori intenzionati ad acquistare un’auto nuova nei prossimi mesi o anni».

Un altro dato interessante che emerge dal sondaggio Deloitte riguarda la modalità di acquisto delle auto. In questo caso gli italiani si dimostrano più tradizionalisti, non cedendo all’on line ma preferendo l’acquisto fatto di persona. La concessionaria resta il luogo dove l’83% degli italiani (erano il 78% lo scorso anno) preferisce recarsi per acquistare l’auto. Lo stesso per il 78% dei tedeschi, il 75% degli statunitensi, il 74% dei giapponesi e il 72% dei cinesi. 

inquinamento

Italia condannata per smog

La Corte europea di giustizia conferma: non prendiamo sul serio il problema dell’inquinamento atmosferico

Energia Rinnovabile

Più rinnovabili, meno dipendenza dal gas russo

Aie: l’energia rinnovabile è destinata a battere un altro record nel 2022, nonostante le difficoltà dovute all’aumento dei costi e ai colli di bottiglia nella catena di approvvigionamento