Centrali fotovoltaiche

Quattro nuove centrali fotovoltaiche: meno 1,3% di gas russo importato

È sbarcata in Italia Peridot Solar

Arriva finalmente qualche segnale di ripresa nel mondo delle rinnovabili italiane. Peridot Solar è sbarcata nel nostro Paese. Si tratta di una società per lo sviluppo e la realizzazione di impianti fotovoltaici che fa parte di un gruppo insediato a Londra nel marzo scorso. La società, con un team di 30 persone e uffici a Londra e a Milano, sta avviando in Italia la costruzione delle sue prime quattro centrali fotovoltaiche per 120 MW mentre una quinta da 60 MW è già stata autorizzata in Gran Bretagna. Da qui al 2026, la società intende realizzare centrali fotovoltaiche per un totale di 5 GW.

Peridot Solar è sostenuta dal Fondo internazionale di investimenti FitzWalter Capital, nato nel 2020, in piena pandemia, per volontà dell’australiano Benjamin Alexander Brazil. Il Fondo ha raccolto in brevissimo un miliardo di dollari. L’obiettivo di investire quasi 3 miliardi nei prossimi cinque anni.

Due impianti italiani della Peridot Solar sono già ora in fase di avvio dei cantieri. Si tratta di una centrale da 33 MW a Tarquinia nel Lazio e di un’altra a Ottana in Sardegna, di pari potenza. A breve saranno avviati gli iter di costruzione di altri due impianti in Sardegna: uno da 30 MW a Fiumesanto, mentre il quarto sarà operativo da luglio a Carbonia per altri 30 MW. Solo con la messa in esercizio delle prime quattro centrali, si calcola una produzione di energia elettrica che consentirà di risparmiare gas naturale equivalente all’1,3% dell’import italiano di gas dalla Russia.

“Alla base del nostro investimento sulle rinnovabili c’è la consapevolezza che il settore energetico vive un momento critico, di profondo cambiamento”, dice il Managing Director di Peridot Solar Massimo Sapienza. “Il conflitto in Ucraina e le connesse tensioni geopolitiche hanno complicato il panorama energetico. Le rinnovabili, nell’ottica di ridurre la dipendenza dalla Russia nel medio-lungo termine, stanno ricevendo una spinta rilevante per realizzare una crescita decisiva. Ma per cogliere quest’occasione occorre accelerare sui progetti nei singoli Stati europei: la Peridot Solar interviene in questo campo con l’ambizione di dimostrare che un settore come quello dell’energia rinnovabile può uscire dall’incertezze con un deciso intervento di capitali finanziari importanti”.

crisi climatica

Caldo, sette anni di record

Le concentrazioni di gas serra hanno toccato livelli record. I tassi di emissione legati all’uso di combustibili fossili sono al di sopra dei livelli pre-pandemia.